Ebbene si, esiste la possibilità di condividere l’account Netflix e di Spotify Premium, suddividendo la spesa dell’abbonamento e risparmiando.

Non si discute, sia Netflix che Spotify hanno radicalmente cambiato il modo in cui accedere ai nostri contenuti multimediali preferiti. Grazie alla diffusione della fibra ottica, la maggior parte degli utente riesce ad avere qualità del segnale internet tali da poter guardare tranquillamente film in streaming ed ascoltare canzoni in alta qualità con la modalità On Demand, senza doverli salvare preventivamente sul proprio PC.

Netflix e Spotify sono l’esempio tangibile di quanto piaccia questa modalità: due aziende con numeri da urlo e che continuano ad investire sui contenuti per poter offrire sempre un servizio migliore ai propri utenti.

Utenti ai quali le due aziende propongono rispettivamente tre tipologie di account:

Piani abbonamento Netflix

Netflix propone tre piani di abbonameto: base, standard e premium. Si differenziano per i prezzi, rispettivamente 7.99 € , 9.99 € e 11,99 € e per la qualità del segnale streaming, che diventa HD sullo standard e Ultra-HD sul Premium.

L’altra importansissima differenza è il numero di dispositivi da cui si può vedere Netflix contemporaneamente: 1 per l’account Base, 2 per l’account Standard e 4 dispositivi contemporaneamente sull’account premium.

Facciamo due calcoli: quanto pagheremmo quindi se riuscissimo a trovare 3 amici/parenti/conoscenti con cui condividere il nostro piano Premium di Netflix?

Si, solamente 3 € al mese per ciascuno, con il grande vantaggio di avere la risoluzione in Ultra-HD.

Piano abbonamento Spotify

Spotify propone anch’esso 3 piani abbonamento: Free, Premium e Family Premium.

Il primo è gratis, come saprete, ma contiene pubblicità, non permette il download dei brani offline ed ha altre limitazioni.

Gli altri due costano rispettivamente 9.99 € al mese e 14.99 € e permettono:

  • Riproduzione casuale
  • Niente pubblicità
  • Salti illimitati
  • Ascolto offline
  • Ascolto di qualsiasi brano
  • Audio in alta qualità

Il premium Family però, consente di condividere l’account fino ad un massimo di 6 dispositivi.

Condividere facilmente con Together Price

Magari fino a questo punto dell’articolo non vi ho svelato niente di nuovo, conoscevate già la possibilità di condividere gli account ma magari non conoscete nessuno disposto a farlo o pensate che suddividere le spese tra amici, familiari e conoscenti sia più una scocciatura che un reale risparmio.

Il sito che vi porta la soluzione è www.togetherprice.com e permette di fare proprio questo. Condividere l’abbonamento con conoscenti o no, ricevendo comodamente i pagamenti in modo pressoché automatico senza dover muovere un dito.

together-price

Come funziona TogetherPrice?

Il funzionamento è semplicissimo: basta registrarsi e scegliere tra:

  • Condividere un proprio account
  • Iscriversi alle condivisioni degli altri utenti

Il sito è inoltre fornito di un sistema di feedback degli utenti, in modo che chi condivide sa se la persona in questione ha già avuto delle condivisioni in precedenza.

Oltre a questo, è possibile chattare con il contraente dell’abbonamento per chiarire i dettagli della condivisione.

Infine, ciascuno può scegliere il prezzo di condivisione e la disponibilità numerica per raggiungere la saturazione dell’abbonamento.

Non mi resta che augurarvi una buona condivisione!