Gestione delle spese familiari : Money Lover – l’app android che ti aiuta a risparmiare

L’argomento, visto il momento di crisi che il nostro paese sta attraversando, è davvero molto caldo. Moltissime famiglie non riescono arrivare a fine, quindi è importantissimo riuscire a misurare le nostre spese, a prevedere quelle future e prevenire gli sprechi, andando a categorizzare le spese che facciamo durante le nostre giornate.

E’ la seconda app android di questo tipo che recensisco, quindi se sei interessato leggi anche la recensione di Monefy, che però è adatta alla gestione delle spese personali, poi vedremo il perchè.

Gestione delle spese multi-utente

Partiamo dal principale motivo per cui, ad oggi, ritengo Money Lover migliore di Monefy ed altre app che ho provato. Money Lover può essere utilizzata da diversi dispositivi contemporaneamente, il che la rende perfetta per essere utilizzata da tutta la famiglia e riuscire così a fare il quadro generale delle entrate/uscite familiari.

Nella versione gratuita, è possibile utilizzare fino a due portafogli, che possono essere utilizzati ciascuno come un componente della famiglia. In questo modo le viste e le statistiche possono essere visualizzate singolarmente oppure in modo aggregato, davvero una funzione che mi è piaciuta molto.

Multi-piattaforma, web e cloud backup

Money Lover non si limita ad essere multi-utente, ma è un’app davvero multi-piattaforma. Ad oggi è disponibile un’interfaccia web ed è disponibile per i seguenti sistemi operativi: android, iOS, Windows Phone e Windows.

Inoltre, tutti i dati associati al nostro account sono messi al sicuro nel cloud di moneylover, il che evita di vanificare mesi e mesi di note spese nel caso in cui perdessimo il cellulare o venga distrutto.

Come funziona Money Lover

E’ giunto ora il momento di analizzare l’applicazione, le sue funzionalità e User Interface. Ovviamente, per farvi capire al meglio tutte le dinamiche dell’app, il tutto è condito da abbondanti screenshot. Scusate, ma avendo inserito le mie vere spese, buona parte degli importi di entrate ed uscite familiari sono stati “censurati” 🙂 Quello che rimane visibile, beh è inventato.

La prima cosa da fare è fare è dare un’occhiata alle categorie preesistenti di spese ed incassi. Cliccate sul tasto menù in alto a sinistra e poi su categorie. Money Lover le suddivide in tre principali rami:

  • Entrate
  • Spese
  • Debito & Prestito

Come vedete le categorie sono già ben popolate, ma è comunque possibile eliminare quelle superflue per voi, rinominarle ed ovviamente aggiungerne di nuove. Molto interessante la possibilità di inserire delle sottocategorie alle categorie.

Un esempio: mettiamo che vogliate tracciare minuziosamente le spese di trasporto, ed avete una macchina, una moto ed ogni tanto prendete anche qualche taxio altri mezzi di trasporto. Inserire tutto sotto la categoria trasporti potrebbe non essere molto utile per capire quanto vi costa ciascuno dei vostri mezzi.

Potreste quindi creare due sottocategorie di Trasporti: Auto e Moto ed inserirvi le relative spese. Per quanto riguarda le spese che capitano di rado, potete invece inserirle nella cateogoria principale. I rapporti statistici saranno disponibili sia per le singole sottocategorie che per la categoria principale Trasporti. L’unico limite qui è la fantasia.

app-gestione-budget-familiare-18-21

La schermata che segue è quella che vi troverete davanti ad ogni apertura di Money Lover. In altro vedete il periodo di riferimento, che potete cambiare facendo uno swipe a destra o a sinistra, mentre per cambiare proprio la finestra temporale, cliccate sui tre punti verticali, in alto a destra e poi su Scegli intervallo di Tempo. Utilizzando il tasto verde + potete inserire nuove spese o, se vi va bene, il vostro stipendio od altre entrate extra.

app-gestione-budget-familiare-15-40

E’ ora di analizzare meglio la gestione del portafoglio. Cliccate sul tasto menù in alto a sinistra. Cliccando nella parte alta, dove vedete l’icona, si aprirà un riepilogo delle entrate ed uscite per il totale dei portafogli gestiti, mentre subito sotto potete vedere i portafogli singolarmente, ed eventualmente sceglierne uno.

Una volta scelto un singolo portafoglio, tutti i riepiloghi e l’inserimento delle spese sarà, di default, per quel portafoglio. Tenete sempre d’occhio l’icona in alto, così da non fare errori. Anche in questo Money Lover è interessante, perchè mette a disposizione un bel set di icone molto vario, ideale per tutte le categorie o per farla diventare quella del vostro portafoglio.

app-gestione-budget-familiare-15-47

Sempre dal menù di sinistra, si accede a diverse funzionalità aggiuntive di Money Lover. Alcune di esse sono con funzionalità limitata per la versione gratuita, nel senso che potrete inserire una sola entry, ma comunque può essere utile per prendere pratica di questa features ed eventualmente decidere per l’acquisto, o ancora utilizzarla in modalità limitata. Personalmente, non sento la necessità di utilizzarle, per cui per me la versione gratuita non ha particolari limitazioni dal punto di vista del mio utilizzo quotidiano.

La prima funzionalità aggiuntiva è quella dei debiti, e qui ragazzi, spero per voi non dobbiate mai utilizzarla per gestire il risanamento dei vostri debiti. Fortunatamente, questa sezione per me è vuota al momento. La seconda tab è quella dei Crediti, potete tenere traccia dei soldi che vi devono i vostri amici, i vostri familiari od il vostro capo. L’interfaccia di inserimento è sempre la stessa, semplicissima e veloce nell’inserimento, per cui non avrete problemi. C’è la possibilità di inserire anche il nome del vostro debitore/creditore.

app-gestione-budget-familiare-16-44

Non c’ niente di meglio per risparmiare che porsi un obiettivo concreto. Che ne so, entro fine anno voglio mettere da parte x-mila € per potermi permettere un viaggio intorno al mondo.  Grazie alla funzionalità Risparmi, è possibile porsi un obiettivo, un salvadanaio virtuale in cui inserire, man mano che li avrete guadagnati, i vostri risparmi per qualche progetto futuro, o semplicemente per darvi una regolata nelle spese.

app-gestione-budget-familiare-20-09
app-gestione-budget-familiare-19-56

Altra funzionalità che vi aiuta a risparmiare è quella di inserire un budget mensile per una o più categorie di spese. Per esempio, se siete patiti dello shopping, potreste imporvi di non superare un certo budget mensile per lo shopping, così da non farlo pesare troppo sul bilancio familiare. Come vedete, il budget è da associare ad un portafoglio.

app-gestione-budget-familiare-19-04
app-gestione-budget-familiare-19-10

Un’ultima chicca che Money Lover mette a disposizione, per non perdersi nemmeno una spesa, neanche in vacanza, è la modalità Viaggio. Si sa, in viaggio si spende molto ed in ambiti molto diversi, e se non volete passare la serata al mare con scontrini e calcolatrice alla mano, la modalità Viaggi è una manna dal cielo. Una volta entrati in modalità viaggio, tutte le spese in questa finestra temporale confluiranno nel Viaggio che avete appena creato, senza dover andare a categorizzarle volta per volta. Anche qui, ben fatto Money Lover.

app-gestione-budget-familiare-21-04
app-gestione-budget-familiare-20-19

Statistiche dettagliate ed andamenti

Ok, abbiamo inserito ogni minima spesa, ogni caffè, ogni pacchetto di sigarette e pure le monete date in chiesa. Ma dopo tutta questa fatica, volete misurarvi, vedere dove e cosa vi costa di più, dove potete migliorare e se ci sono spese superflue. Sembra una cosa banale, ma se fumate per esempio, vedere nero su bianco che al mese spendete, che ne so, 150 €, potrebbe farvi venire qualche motivazione in più per smettere. A proposito, io ho smesso tempo fa grazie a questo libro. La stessa cosa vale se ogni mese spendete troppo per la benzina della vostra auto 2000 benzina. Magari, per i km che fate, spendereste molto meno passando ad un diesel o altro. Ok, sto divagando, però avete capito il concetto.

Entrate in questa schermata di visualizzazione in due modi: cliccando su Panoramica, dalla pagina principale ( controllate sempre che portafoglio avete selezionato ) oppure se volete giocare con le statistiche di spesa della vostra famiglia, che ne so, filtrando per periodo o per categoria di spesa, cliccate sul menu di sinistra e poi su Andamenti. L’immagine che vedete qui sotto è filtrata per visualizzare le spese, suddivise per categorie.

app-gestione-budget-familiare-17-59

Filtrando per Spese nel corso del tempo, avrete la possibilità di scegliere il periodo di riferimento ed il grafico non sarà più a torta, ma degli istogrammi.

app-gestione-budget-familiare-17-33

Oltre a visualizzare le spese, è possibile scegliere di vedere le entrate o ancora l’utile netto mensile, cioè quanto vi è avanzato ogni mese.

app-gestione-budget-familiare-17-27

Conclusioni

In conclusione di questa recensione, posso dire che Money Lover ha tutto l’occorrente per essere il vostro salvadanaio virtuale, aiutarvi a gestire le vostre spese ed i progetti futuri, evitare gli spechi e soprattutto, la gestione multi-portafoglio lo rende utilizzabile contemporaneamente da tutta la famiglia. Completano il tutto il servizio di backup in cloud, statistiche di spesa dettagliate ed un elevato grado di personalizzazione delle categorie.

Potete scaricare Money Lover sul Play Store, per il link diretto voglio chiedervi un favore. Mettete un Like all’articolo, a voi non costa nulla ma per me significa molto.

Lascia un commento